Ingegneria - Università di Bologna - Sede di Forlì - La storia

Dalla Scuola a fini speciali in Tecnologie Aeronautiche alla
Scuola di Ingegneria e Architettura

La Scuola diretta a fini speciali in Tecnologie Aeronautiche fu avviata a Forlì nell’Anno Accademico 1990/91 dall’Unibo.

La Scuola nasceva in un contesto particolarmente favorevole: l’esistenza di una forte domanda di formazione, la presenza a Forlì dell’Istituto Tecnico Aeronautico (ITAer), l’esistenza a Bologna della Facoltà di Ingegneria, l’esistenza di un Aeroporto attrezzato, di un distaccamento dell’ENAV e, non ultimo, l’interesse delle forze politiche ed economiche.

La Scuola aveva la durata di due anni accademici, al termine dei quali era previsto un periodo di tirocinio di almeno sei mesi coordinato dai docenti della scuola stessa. Tre erano le figure professionali formate: Tecnologo Aeronautico esperto della qualità e del materiale di volo; Tecnologo Aeronautico esperto di volo; Tecnologo Aeronautico esperto dell’assistenza e della sicurezza del volo. Oltre al diploma di scuola superiore, gli aspiranti tecnologi aeronautici dovevano possedere la licenza di pilota privato di velivolo o di elicottero. I corsi vennero ospitati nelle nuove aule dell’ITAer di via Montaspro.

Nell'A.A. 1992/93 la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna, integrando il percorso avviato dalla Scuola diretta a fini speciali, attivò i Corsi di Diploma in Ingegneria Aerospaziale (primo in Italia) e in Ingegneria Meccanica. Con il sostanziale concorso degli Enti Locali, le Associazioni imprenditoriali e la Società di sostegno (Ser.In.Ar.) fu dato l'avvio a una iniziativa che ha portato sul mercato del lavoro più di un centinaio di  diplomati con ottimi esiti occupazionali.

La Facoltà di Ingegneria iniziò poi dall'Anno Accademico 1997/98 la sperimentazione di un curriculum didattico che prevedeva Corsi di Laurea in Ingegneria Aerospaziale e in Ingegneria Meccanica in serie ai corrispondenti Diplomi Universitari, completando così lo spettro formativo in tali settori.

La sede di Ingegneria venne collocata nell’immobile dell’antica centrale idrica del primo acquedotto forlivese moderno, sito in via Fontanelle e confinante col perimetro aeroportuale. Nell’estate del 1999 la sede venne ampliata con un nuovo edificio, destinato ad ospitare aule didattiche, laboratori e uffici.

Nell’A.A. 2001/02, con l’entrata in vigore del nuovo Ordine degli studi triennale, i corsi di studio si uniformarono ai sistemi universitari europei adottando il modello dei “crediti didattici”. I Corsi di laurea riformati (definiti anche lauree di I livello) della durata di tre anni (180 crediti), hanno l’obiettivo di assicurare allo studente un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, nonché l’acquisizione di specifiche conoscenze professionali tali da permettere l’immediato ingresso nel mondo del lavoro. Al laureato viene data l’opportunità di proseguire gli studi con la Laurea di II livello prima denominata specialistica  oggi Laurea Magistrale - della durata di due anni (120 crediti), con l’obiettivo di acquisire una formazione di grado avanzato in ambiti specifici.

A ottobre 2002, con la nascita della Seconda Facoltà di Ingegneria con sedi a Forlì e a Cesena. A Forlì, presso il Polo Tecnologico Aeronautico, sono attivati i Corsi di Laurea di I e di II livello in Ingegneria Aerospaziale e in Ingegneria Meccanica.

A partire dall'anno accademico 2012-2013, è la Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Ateneo di Bologna che coordina le attività didattiche dei corsi di studio in Ingegneria Aerospaziale e Ingegneria Meccanica.

SAFETY CONFERENCE 2017
I Video e le Relazioni

safety17

SAFETY CONFERENCE 2016
I Video e le Relazioni

elibanner

CONFERENZA Incidenti aerei: inchieste di sicurezza e inchieste dell'autorità giudiziaria a confronto.

cloudbanner

SAFETY CONFERENCE 2015
I video dell'evento

safetyconf15_banner

SAFETY CONFERENCE 2014
I video dell'evento

Polo Tecnologico Forlivese

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie su questo sito. Leggi l'informativa sullaprivacy